Come scegliere la migliore luce notturna per bambini o adulti

Le luci notturne sono uno dei pochi accessori veramente necessari per bambini e adulti. Ci sono diverse luci notturne sul mercato adatte sia per bambini che per adulti. Le luci notturne possono aiutare il rilassamento prima di coricarsi, ridurre la paura del buio e fornire illuminazione notturna per una migliore visibilità. Tuttavia, la ricerca rileva che anche alcune lampade per bambini e luci notturne apparentemente deboli possono disturbare il sonno di genitori e figli. Particolare attenzione deve essere prestata, quindi, non solo alla luminosità, ma anche al colore della luce notturna.

Perché dovrei comprare una luce notturna?

Le luci notturne servono a molti scopi per bambini e adulti. Per prima cosa, sono utili ausili di sicurezza che illuminano scale, infissi e altri potenziali ostacoli.

Le luci notturne possono anche essere utili per i bambini piccoli che hanno paura del buio, così come per le madri che allattano che fanno visite notturne nella stanza del loro bambino. Oltre alle camere da letto, le luci notturne possono essere utilizzate anche nei bagni.

Le luci notturne sono disponibili in tutte le forme e dimensioni. I tipi più comuni sono collegati a prese a muro. Inoltre, molte luci notturne si presentano sotto forma di bambole o giocattoli portatili che i bambini possono coccolare mentre dormono.

Negli ultimi anni sono diventate popolari anche le luci notturne per proiettori che proiettano immagini o colori sulle superfici delle pareti. Sebbene i prezzi variano in base alla marca e al modello, la maggior parte delle luci notturne è disponibile per 30 euro o meno.

Benefici e rischi delle luci notturne

Le luci notturne sono utili per le persone con nictofobia o un’intensa paura del buio. Questo è comune nei bambini ma può colpire chiunque a qualsiasi età. Se una luce notturna aiuta una persona ad addormentarsi e dormire meglio durante la notte, ciò può supportare la salute generale.

La mancanza di sonno adeguato può aumentare il rischio di alcune condizioni croniche, come il diabete di tipo 2, la depressione, le malattie cardiovascolari e l’obesità. La ricerca suggerisce anche che la terapia della luce che utilizza luce bianca arricchita di blu può migliorare la qualità del sonno e ridurre i sintomi della depressione.

Alcuni potenziali svantaggi dell’utilizzo di una luce notturna per i bambini è che possono diventare dipendenti dalla luce notturna per dormire man mano che invecchiano. Per gli adulti che dormono con i partner, potrebbe esserci un disaccordo sull’opportunità o meno di tenere una luce accesa di notte.

Inoltre, le luci notturne possono emettere lunghezze d’onda luminose che possono disturbare il sonno riducendo la quantità di melatonina prodotta dal cervello. La melatonina è un ormone che aiuta a indurre il sonno. Pertanto, meglio se sono deboli o di intensità regolabile.

Vantaggi dell’uso di una luce notturna

Alcuni vantaggi dell’utilizzo di una luce notturna includono:

Minima interruzione del sonno

Le migliori luci notturne non impediranno a un bambino di addormentarsi naturalmente. La maggior parte utilizza lampadine a bassa luminosità, LED o elettroluminescenza che crea stimoli visivi rilassanti; le luci troppo luminose hanno l’effetto opposto. Inoltre, le luci notturne aiutano i genitori a riaddormentarsi dopo aver visitato la stanza dei loro figli nel cuore della notte. L’esposizione a luci più luminose può causare notevoli disturbi del sonno dopo che il genitore è tornato a letto.

Migliore visibilità

Le stanze dei bambini sono spesso ingombre di giocattoli, libri, vestiti e altri oggetti. Le luci notturne possono aiutare i genitori a guidare attraverso la stanza senza inciampare o calpestare nessuno di questi ostacoli. Le luci notturne possono essere utilizzate anche in case con due o più piani per indicare dove si trovano le scale.

Sollievo dallo stress

Alcuni bambini provano ansia da separazione di notte quando i genitori si trovano in un’altra stanza. Le luci notturne possono aiutare ad alleviare questa ansia e anche aiutarli a riaddormentarsi se si svegliano nel cuore della notte, specialmente se hanno paura del buio.

Convenienza

Il costo dell’utilizzo di una luce notturna come fonte di luce principale nella camera da letto di un bambino rispetto all’utilizzo di una luce ambientale è piuttosto notevole. Supponiamo che la tua elettricità venga fatturata a 10 centesimi per chilowattora. Tre lampadine da 7 watt con una durata di 3.000 ore saranno sufficienti per illuminare una stanza ininterrottamente per un anno e il costo annuale complessivo sarà inferiore a 20 euro (circa 6 euro per lampadina).

Fattori da valutare nella scelta di una luce notturna

Che tipo di lampadina usa la luce notturna?

Sebbene le luci notturne a LED siano l’opzione più sicura ed efficiente per le luci notturne a lampadina, sono anche le più costose. Al contrario, le luci notturne a incandescenza, alogene e CFL non sono così efficienti e comportano un rischio di ustioni, ma sono disponibili a prezzi molto più bassi. Le luci notturne elettroluminescenti, che non contengono lampadine e sono abbastanza economiche, possono essere un buon compromesso.

Quali sono le dimensioni della luce notturna?

Le dimensioni complessive (lunghezza, larghezza e altezza) della luce notturna possono aiutare a determinare se è adatta per la camera da letto in base alle posizioni delle prese, alle superfici disponibili e ad altri fattori. Prendi in considerazione anche la forma e il peso.

Quanto durerà la luce notturna?

La luce notturna media durerà dai sette ai 10 anni. La durabilità è solitamente legata al prezzo; le luci notturne con una durata di vita più breve sono spesso i modelli più economici disponibili, ma sostituirle nel tempo può essere più costoso che investire in un modello più durevole a un prezzo più alto. La garanzia del prodotto può essere un indicatore della durata prevista.

La luce notturna richiede una presa?

La configurazione della stanza di tuo figlio dovrebbe aiutarti con questa considerazione. Ad esempio, se l’unica presa nella stanza è accanto al letto di tuo figlio, un impianto di alimentazione a spina potrebbe comportare un rischio di incendio maggiore e una luce notturna alimentata a batteria potrebbe essere più adatta.

Che tipo di sensore (se esiste) ha la luce notturna?

Le luci notturne ad azionamento manuale sono piuttosto rare in questi giorni, ma sono ancora vendute. I sensori di luce diurna che accendono e spengono automaticamente la luce notturna a seconda dell’ora del giorno e sensori di movimento che attivano la luce quando qualcuno entra nella stanza possono essere molto utili per bambini e genitori.

La luce notturna è adatta al letto?

Le luci notturne in peluche sono sicure per i bambini con cui dormire a letto, mentre le altre luci notturne non sono sicure o non funzionano senza una presa. I genitori di neonati, bambini piccoli e bambini piccoli che sono particolarmente spaventati dal buio potrebbero scoprire che una luce notturna di peluche è l’opzione migliore.

Che tipo di luce emette la luce notturna?

Sebbene le luci notturne a luce blu e bianca siano le più diffuse, questi dispositivi potrebbero interferire con la produzione di melatonina di tuo figlio. Optare per una luce notturna a luci rosse, se disponibili.

Quanto dura la garanzia del prodotto?

La maggior parte delle garanzie per la luce notturna sono relativamente brevi e non si estendono oltre un anno di copertura, ma alcune possono durare fino a 10 anni, mentre altri modelli non offrono alcun tipo di garanzia sul prodotto.