Come scegliere le migliori punte da trapano

Quando si fora qualsiasi materiale, la punta corretta è essenziale in modo che i fori possano essere creati rapidamente e con facilità. Se sei un principiante del fai-da-te, questo articolo spiega come scegliere la punta giusta per il lavoro quando si forano vari materiali come metallo, muratura, plastica, legno, vetro e piastrelle. Perciò, quando si assembla un kit di strumenti per il miglioramento della casa, la manutenzione e i progetti di costruzione, uno dei primi articoli acquistati è spesso un trapano elettrico, seguito da un assortimento di punte da trapano. Questi attrezzi da taglio collegabili sono ciò che perforano le superfici, perforando un’ampia gamma di tipi e dimensioni di fori.

I tipi di punte per trapano

C’è una scorta quasi infinita di punte da trapano sugli scaffali dei negozi di bricolage di diversi tipi, dimensioni e opzioni di materiali, ciascuna adatta a compiti specifici, e un fai-da-te deve conoscere quella appropriata da utilizzare. Ecco i principali tipi di punte per trapano:

Punta a croce

Questa punta da trapano scanalata è progettata per l’uso su legno. Presenta uno sperone affilato sulla punta e scanalature a spirale (scanalature) sui lati. La punta affilata aiuta a posizionare la punta nel punto giusto e le scanalature sono progettate per afferrare i trucioli di legno ed espellerli dal foro durante la perforazione, risultando in un foro pulito. Le punte Brad velocizzano i lavori che richiedono un elevato grado di dettaglio.

Punta elicoidale

Questa punta standard ha una punta di taglio appuntita e, come la punta brad, presenta lati scanalati per rimuovere i rifiuti durante la perforazione del foro. La punta elicoidale è una punta per uso generico per uso domestico e può essere utilizzata su legno, metallo sottile e plastica.

Punta per svasatura

Considerata una punta speciale, la punta per svasatura è progettata per creare un foro pilota con un’apertura più ampia nella parte superiore per svasare le teste delle viti. Utilizzata principalmente su legno, la punta del trapano svasatore consente di inserire l’elemento di fissaggio abbastanza in profondità in modo che la testa non sporga sopra la superficie del materiale.

Punta Forstner

Per l’uso su legno, la punta Forstner, dal nome del suo inventore del XIX secolo, Benjamin Forstner, presenta lo stesso sperone della punta di una punta a punta di brad per una foratura precisa, ma il corpo della punta è progettato per perforare un foro a fondo piatto. Le punte Forstner vengono utilizzate per creare fori per tenere i tasselli (non le viti) e si trovano spesso nei mobili di fascia alta e nella costruzione di mobili.

Punta per trapano a forcella

Chiamata anche punta a spatola, una punta a forcella è dotata di uno sperone per la precisione e di una lama piatta progettata per tagliare fori grandi, fino a 1,5 pollici di diametro. Le punte a forcella sono comunemente utilizzate per praticare fori attraverso perni di legno per far passare fili e linee di alimentazione dell’acqua.

Punta per sega a tazza

Utilizzata per realizzare grandi fori nel legno, plastica sottile, piastrelle di ceramica e altri articoli in lamiera, le punte per sega a tazza sono solitamente disponibili in due pezzi: la punta stessa, un cilindro con denti affilati a forma di sega, e un mandrino (albero) che si attacca alla punta e si inserisce nel trapano.

Punta per trapano a gradini

Questa punta a forma piramidale viene utilizzata principalmente per allargare i fori esistenti e viene utilizzata con materiale sottile, solitamente lamiera, ma può essere utilizzata anche su fogli di plastica. Il produttore spesso etichetta ogni “passaggio” sulla punta con il foro della dimensione corrispondente praticato. Una punta per trapano a gradini può anche sostituire una punta svasata allargando la parte superiore di un foro quanto basta per incassare la testa del dispositivo di fissaggio.

I materiali delle punte per trapano e loro impiego

Sebbene tutte le punte da trapano siano realizzate in metallo, alcuni tipi di metallo sono migliori di altri per praticare fori in diversi tipi di materiale:

  • Le punte in acciaio al carbonio sono progettate per la foratura nel legno; non dovrebbero essere usati per perforare il metallo perché tendono a riscaldarsi troppo rapidamente e potrebbero rompersi.
  • Le punte in acciaio ad alta velocità (HSS) sono realizzate combinando metalli in lega con tungsteno o molibdeno per creare una punta che resiste alle alte temperature meglio delle punte in acciaio al carbonio. Le punte HHS sono adatte per l’uso su legno, metalli teneri e fibra di vetro.
  • Le punte HHS in titanio sono dotate di un sottile rivestimento in titanio che riduce l’attrito e aiuta le punte a rimanere più affilate, più a lungo. L’HHS rivestito in titanio può essere utilizzato su legno, fibra di vetro, plastica dura e metalli teneri, come piombo e alluminio.
  • Le punte HHS in ossido nero sono dotate di un sottile rivestimento di ossido che aiuta a ridurre la ruggine e la corrosione, rendendole una buona scelta per l’uso in condizioni umide o bagnate. Sono adatti per l’uso con la maggior parte delle superfici, inclusi legno, metallo sottile (come fogli di rame) e fibra di vetro.
  • Le punte per trapano al cobalto sono prodotte combinando una lega di acciaio con il cobalto per formare una punta da trapano super resistente. Le punte al cobalto sono progettate per perforare metalli, inclusi alluminio e acciaio inossidabile.
  • Le punte in carburo di tungsteno sono più dure delle punte HHS e vengono utilizzate quasi esclusivamente per forare piastrelle di ceramica e muratura, sebbene la fragilità delle punte le renda più soggette a rottura.

Determina le caratteristiche preferite della scanalatura

Le funzioni dei modelli di scanalatura variano da una rimozione economica a un passaggio per fluido da taglio che tocca le superfici di taglio. I design delle scanalature sono quelle scanalature sul corpo della punta che penetrano nella superficie su cui stai lavorando. La scanalatura è disponibile in diversi tipi, ma questi sono quelli che sono comuni al momento:

Design scanalatura standard: il più utilizzato con una sezione trasversale circolare

Scanalatura diritta: è adatta per l’uso quando la rigidità della punta è più critica dell’evacuazione dei trucioli. Inoltre, è ideale per materiale a truciolo corto e qui viene utilizzato il pezzo in lavorazione anziché la foratura.

Design a scanalatura parabolico: ha molte caratteristiche superiori come un’evacuazione regolare ed economica, tempi di ciclo brevi, alta velocità di avanzamento e ciclo di passo basso. Funziona con geometria aperta e spirale veloce.

Non devi preoccuparti di come ottenere il design che preferisci. Con la personalizzazione degli utensili da taglio NC per i disegni, devi solo dichiarare quello che hai e lo avrai!

Comprendi il tipo di rivestimento da utilizzare

Il tipo di rivestimento utilizzato determinerà la protezione delle punte da trapano contro la ruggine durante l’esposizione all’umidità. Inoltre, il rivestimento riduce l’attrito e riduce l’usura e gli strappi. Applichiamo il rivestimento tramite rivestimento a spruzzo termico e sono disponibili in diverse forme. Quelli degni di nota includono:

Cobalto

Il cobalto è ampiamente accettabile per lavori che richiedono alte temperature. A volte, quando l’acciaio ad alta velocità non riesce a penetrare in un metallo duro come l’acciaio inossidabile, puoi aggiungere del cobalto. È perfetto per l’uso dove il materiale richiede un intenso livello di calore. Tuttavia, l’unico aspetto negativo del rivestimento in cobalto è che è un po’ fragile.

Titanio

Il rivestimento in titanio aumenta il livello di resistenza al calore e alla corrosione delle punte. È molto forte e leggero allo stesso tempo. Estende la durata delle punte da trapano ed è utile per un’ampia gamma di usi. Metalli, plastica, legno, ferro e acciaio sono alcuni dei materiali in cui il rivestimento in titanio è di grande utilità.