Come scegliere le migliori scarpe da tennis?

Ci sono pochi sport che possono competere con il tennis per la velocità, l’agilità e la resistenza richieste ai giocatori e alle loro attrezzature. Puoi avere un ottimo servizio e un ottimo rovescio, ma senza le scarpe adeguate lavori da un deficit fin dall’inizio. Una buona scarpa da tennis può gestire il movimento costante, il movimento avanti e indietro verso la rete, la copertura del campo da lato a lato, la corsa, il salto, l’affondo e i perni rapidi che si hanno durante in una partita di tennis. Le scarpe da tennis sono progettate con un supporto laterale extra per sopportare i rigori dei frequenti movimenti laterali del gioco e dei rapidi arresti e partenze. Ecco quindi una guida alla scelta delle migliori scarpe da tennis per te.

Perché per il tennis non vanno bene le scarpe da corsa

Trovare la scarpa giusta può essere difficile data l’ampia scelta disponibile. Si dovrebbe considerare lo stile di tennis che si gioca, il tipo di campo che si usa di solito e il tipo di piede prima di effettuare la selezione finale delle scarpe. Molte persone vogliono indossare le loro normali scarpe da corsa per giocare a tennis, ma ci sono molte buone ragioni per cui gli atleti dovrebbero indossare scarpe da tennis adeguate.

Le scarpe da corsa sono appositamente progettate per il movimento in avanti che deriva dalla corsa o dalla camminata per il fitness. Hanno tacchi spessi e morbidi che aumentano l’ammortizzazione e riducono l’impatto che viene fornito con la corsa. Tuttavia, i corridori non si girano rapidamente o eseguono movimenti laterali rapidi, quindi le scarpe non sono costruite per sostenere i piedi del giocatore durante una partita o un allenamento di tennis.

Le scarpe da tennis, invece, offrono stabilità per i movimenti laterali, sono costruite con materiali più pesanti e rigidi rispetto ad altre scarpe da ginnastica, le loro suole piatte e resistenti sono progettate per evitare inciampare o scivolare e le dita dei piedi sono rinforzate per l’azione stop and go.

Scelta delle scarpe da tennis in base al tipo di piede

Come fai a sapere che tipo di scarpa da tennis ti serve? Il tipo di piede che hai, il modo in cui cammini e stai in piedi, ha un enorme impatto sul modo in cui le scarpe si adattano, si sentono e si comportano per te. Ogni piede è diverso, ma ci sono alcuni “tipi” generali in cui la maggior parte delle persone cade: Prono – Supino – Ideale. Quindi quale sei?

Un ottimo modo per conoscere i tuoi piedi è controllare l’usura delle tue scarpe. Dai un’occhiata a un paio di scarpe che indossi frequentemente e vedi quali aree mostrano una maggiore usura nel tempo. Se le tue scarpe mostrano molta usura all’interno della suola e intorno alla pianta del piede, allora hai un piede prono. Il piede prono è il tipo più comunemente associato a lesioni. Dovresti stare molto attento alle scarpe che selezioni e scegliere una scarpa da tennis con molto supporto e ammortizzazione.

Se la tua scarpa mostra molta usura lungo l’esterno del tallone, allora hai un piede supino. I giocatori con un piede supino tendono a consumare le scarpe più velocemente degli altri giocatori. In tal caso una suola extra resistente sarebbe la scelta migliore.

Se quando guardi le tue scarpe sembra che ci sia persino dell’usura tutt’intorno, allora sei uno dei rari tipi ideali. I giocatori con i tipi di piede ideali hanno la flessibilità di scegliere qualsiasi tipo di scarpa purché sia ​​comoda e potrebbero voler dare la priorità alla loro scarpa in base alla superficie su cui giocano (ad esempio, erba, cemento).

Scelta in base alla superficie di gioco e al tipo di corpo

La superficie di gioco è il prossimo elemento chiave per qualsiasi giocatore. Le partite di tennis possono essere svolte su cemento, erba o terra battuta e ognuna è una superficie di gioco molto diversa. I campi in terra battuta consentono uno “scivolamento” naturale mentre il giocatore si muove in modo da poter avere un supporto laterale leggermente più leggero, ma i grani fini di sporco possono essere fastidiosi per i piedi, quindi assicurati di avere una tomaia solida di pelle o materiale sintetico.

I campi in erba offrono ai giocatori l’ammortizzazione più naturale, il che significa che puoi rinunciare a un po ‘di ammortizzazione preferendo un maggiore supporto laterale. Il cemento è la superficie di gioco più comune e può essere la più impegnativa per i piedi dei giocatori. La superficie dura richiede tanto ammortizzazione quanto confortevole. Anche il supporto laterale è fondamentale poiché gli arresti e le partenze dei giocatori sono particolarmente netti sulla superficie solida del cemento.

Il tipo di piede che hai, la superficie su cui giochi sono considerazioni importanti quando scegli la tua scarpa da tennis, ma un altro fattore è il tipo di corpo. I giocatori di tennis che sono più grandi e più pesanti vorrebbero prendere in considerazione scarpe più pesanti e più stabili che forniscono il supporto extra di cui hai bisogno. D’altra parte, i giocatori più piccoli dovrebbero prendere in considerazione una scarpa leggera che sia più gestibile per lunghi periodi di sforzo fisico.

L’ultimo passo per ottenere la migliore vestibilità possibile nella tua scarpa da tennis è selezionare una calza ammortizzante e allacciarla correttamente. Le scarpe da tennis hanno sviluppato buoni sistemi di allacciatura progettati per tenere il piede saldamente in posizione e per non allentarsi o allentarsi sotto le faticose esigenze del tennis. Se sei incline a rotolare la caviglia, potresti prendere in considerazione una scarpa dal taglio più alto che possa darti più supporto, in particolare se allacciata correttamente.

Fattori da valutare nella scelta delle scape da tennis

Taglia

La misura della tua scarpa è forse la più ovvia quando si tratta di ottenere la giusta vestibilità. Ma quanto sei sicuro della tua taglia? Idealmente, avrai circa 13 millimetri tra la punta dell’alluce e la parte anteriore della scarpa. Un test rapido che funziona abbastanza bene consiste nell’usare la larghezza del pollice per controllare questo spazio. Uno spazio adeguato nella parte anteriore della scarpa aiuta a evitare di schiacciare le dita dei piedi e previene le vesciche, consentendo loro di respirare e rimanere freschi. Le scarpe da tennis troppo grandi, d’altra parte, possono anche portare a un movimento eccessivo del piede, che può anche portare a vesciche e problemi ai muscoli del polpaccio e al tallone d’Achille.

Larghezza e spazio per le dita

Per gran parte della popolazione mondiale, le scarpe di larghezza standard o regolare vanno bene, ma se non rientri in questo intervallo, è fondamentale trovare la larghezza corretta per la salute dei tuoi piedi. Lo spazio disponibile per le dita dei piedi in una scarpa sarà correlato alla larghezza di una scarpa. Tuttavia, poiché la maggior parte delle scarpe sono di dimensioni standard, scoprirai che alcune hanno le dita dei piedi più strette o più spaziose.

Caviglie

Sebbene questo non sia in genere un problema per la maggior parte, alcuni potrebbero scoprire che le ossa sul bordo esterno delle caviglie (fibula e tibia) entrano in contatto con il bordo superiore della scarpa e causano disagio. Quando provi per la prima volta una scarpa, vale la pena fare attenzione a eventuali sfregamenti intorno alle caviglie. Questo può essere amplificato quando si gioca a tennis e può portare a disagio.

Comfort

Per natura, le scarpe da tennis tendono ad essere più rigide di molti altri tipi di scarpe perché devono supportare un’ampia gamma di movimenti, compresi i movimenti laterali che sono essenziali quando si colpisce il campo. Detto questo, alcune scarpe danno maggiore enfasi al comfort rispetto ad altre. In genere, vorrai cercare scarpe che offrano un’intersuola generosa. La soletta può anche fornire un supporto aggiuntivo, che potresti prendere in considerazione di sostituire se è rimovibile per un comfort extra.

Stabilità

Quando si gioca a tennis, sono comuni movimenti bruschi. Che tu ti stia muovendo da un lato all’altro per colpire da fondo campo, avanzare e avvicinarti alla rete per il tiro al volo, o tornare indietro per rintracciare un pallonetto, le tue scarpe devono fornire una stabilità adeguata. La stabilità di una scarpa può provenire da diversi punti. Sulla suola di una scarpa da tennis, la larghezza della scarpa nella parte anteriore può aiutare a fornire una piattaforma per l’equilibrio, che aiuta la scarpa a sentirsi stabile. Inoltre, la suola di una scarpa deve avere una rigidità sufficiente per gestire l’avvio rapido e arrestare i movimenti in campo.

Molte scarpe useranno un inserto di plastica rigida chiamato gambo verso il centro della suola di una scarpa per aumentare la stabilità e prevenire la torsione della scarpa. Ultimo ma non meno importante, la tomaia di una scarpa è spesso associata alla stabilità, in particolare alla caviglia, ma anche alla sicurezza del piede quando è avvolto all’interno della scarpa. Idealmente, vuoi che il tuo piede si senta bloccato in posizione in modo che non scivoli in avanti mentre inizi e ti fermi.

Durevolezza

La stragrande maggioranza dei giocatori di tennis gioca su campi in cemento, quindi le scarpe devono essere abbastanza resistenti. Uno dei componenti più critici per la durata di una scarpa proviene dalla suola nella parte inferiore della scarpa, che è in costante contatto con il campo. Tuttavia, non è l’unica parte della scarpa che deve essere durevole. Anche la punta di una scarpa da tennis entra frequentemente in contatto con il campo e la parte superiore anteriore della scarpa può graffiare periodicamente il campo durante uno scivolo o un affondo.

Diversi stili di gioco possono portare all’usura in aree uniche di una scarpa e ogni giocatore ha movimenti distinti che possono anche portare a un’usura inaspettata. Ad esempio, alcuni giocatori tendono a trascinare il piede durante il servizio e, quindi, potrebbero richiedere un puntale più resistente affinché le loro scarpe durino.

Peso

Il peso di una scarpa da tennis è una caratteristica che molti giocatori associano alla velocità. Una scarpa leggera sembra veloce, mentre una scarpa più pesante può tendere a sembrare un po’ pigra. I produttori di scarpe spesso fanno un compromesso tra peso, stabilità e durata per trovare un equilibrio accattivante. Se rimuovi del materiale da una scarpa, diventerà più leggera, ma di solito c’è un sacrificio nella stabilità o nella durata della scarpa.