Come scegliere uno snowboard adatto per te

Scegliere lo snowboard perfetto può trasformare totalmente la tua esperienza sulla neve. Passare da uno snowboard a noleggio al tuo ti permetterà di progredire più velocemente e divertirti molto di più, poiché imparerai come reagisce lo snowboard alle tue istruzioni. Ma può essere abbastanza facile impantanarsi guardando gli snowboard se non sei sicuro di quello che stai cercando. Con così tanti diversi profili e tecnologie tra cui scegliere, anche il più esperto può perdersi. Non preoccuparti, per aiutarti a ottenere la tavola giusta abbiamo una guida che dovrebbe rendere la tua decisione molto più semplice!

Scegli una tavola giusta per il tuo stile

Questo è importante. Hai bisogno di una tavola che si adatti al tuo stile particolare. C’è una tavola fatta per ogni stile, anche se ti piace fare un po’ di tutto. In generale, gli stili vanno dal Freestyler al Free-rider.

Il freestyler vuole una tavola che tiene bene sul piano e non si preoccupi troppo del resto della montagna. La scelta della tavola da freestyler di solito ha un flex più morbido, un vero twin shape e una posizione centrata. La tavola è progettata per andare in switch con buone prestazioni su ostacoli come box e rail, e gestisce facilmente i salti e qualsiasi manovra aerea.

Il free-rider vuole una tavola che scenda velocemente dalla montagna, gestisca terreni ripidi e irregolari, tagli la neve e prosperi nella neve fresca. Tipicamente queste tavole hanno un flex più rigido, una posizione arretrata e una forma direzionale direzionale o affusolata. Poi c’è tutto il resto in mezzo.

La tavola giusta per le tue capacità

Diverse tavole da snowboard sono fatte per diverse abilità. Fai attenzione a questo nelle specifiche della tavola quando scegli. Ad esempio, alcune tavole sono progettate per essere facili da imparare. Spesso, questo significa che potrebbero mancare in alcuni aspetti che potrebbero aiutarti in sforzi più esperti. Se sei un principiante, questo è perfetto, ma se sei un esperto la tavola potrebbe non essere molto brava a fare quello che ti serve.

Allo stesso modo, la tavola progettata per l’esperto non è adatta per il principiante. Le cose che l’esperto può fare durante il sonno sono difficili per il principiante e il principiante ha bisogno della tavola per aiutare a rendere l’apprendimento dei fondamenti facile e divertente.

Ci sono generalmente quattro livelli che vedrai quando scegli la tua tavola: Principiante, Intermedio, Avanzato ed Esperto. Spesso le tavole mostreranno una scala di livelli, ad es. da principiante a intermedio o da intermedio a esperto o avanzato da esercitare e così via.

La giusta larghezza della tavola

La scelta della larghezza giusta è importante. C’è un certo margine di manovra in questo, ma un ragionevole grado di accuratezza è importante. Perché? Perché se la tua tavola è troppo stretta per le tue dimensioni di piedi, allora ci sarà molto sbalzo dello scarpone. Un’eccessiva sporgenza dello scarpone farà impigliare gli scarponi sulla neve quando si svolta, causando la caduta.

Tuttavia, se la tua tavola è troppo larga per i tuoi piedi, sarà meno reattiva. Questo renderà difficile iniziare le virate e generalmente renderà più difficile far fare alla tavola quello che vuoi che faccia. Più ti avvicini alla giusta larghezza della tavola, meglio è. Detto questo, hai sicuramente un margine di manovra. 1-2 cm di sbalzo è l’ideale. Questo generalmente significa che i tuoi piedi coprono la larghezza della tavola. Non noterai pochi millimetri su entrambi i lati e non dovrebbe influire sulla tua guida.

La giusta lunghezza della tavola

La lunghezza della tavola che guidi dipenderà da alcune cose: la tua altezza, il tuo peso, il tuo stile di guida e il tuo livello di abilità. Il modo tradizionale di misurare uno snowboard era quello di metterlo in piedi accanto a te e se ti arrivava fino al mento eri a posto. Questa è vecchia scuola e la tecnologia si è sviluppata molto da quando era un metodo praticabile.

In realtà ci sono alcuni fattori che determinano la lunghezza perfetta della tavola, uno di questi è la preferenza personale, se ne hai. In generale, più pesi, più a lungo vuoi che sia la tavola, ma anche altezza, stile e abilità entrano in gioco.

Se sei alto ma hai una corporatura snella, non vuoi che la tavola sia lunga quanto qualcuno che è alto e ha una corporatura più pesante. Ad esempio, un rider alto 180 cm che pesa 77 kg potrebbe essere più adatto a una tavola da 160 cm, mentre un rider della stessa altezza che pesa 100 kg vorrebbe andare su una tavola più lunga: circa 164 cm.

Il tuo stile entra in gioco anche per la lunghezza della tavola. Ad esempio, se sei più un rider freestyle, probabilmente starai cercando una tavola più corta in quanto è più facile da manovrare per i trick. Se vuoi solo surfare sulla neve fresca, allora vorrai una tavola più lunga perché taglierà meglio la neve.

Infine, anche il livello di abilità avrà un ruolo nella lunghezza della tavola. Se sei un principiante, sarà più facile imparare una tavola più corta. Quindi, se stai cercando una tavola e sei un principiante, prendi qualche centimetro dalla lunghezza della tavola. Ad esempio, se la tua lunghezza è di 160 cm e sei un principiante, potresti voler utilizzare qualcosa da 155 cm a 157 cm.

Altri fattori da valutare nella scelta di uno snowboard

Tipi di tavola

Per abbinare un tipo di tavola al tuo stile di riding, devi porsi due domande: quale tipo di terreno mi piace di più guidare? E come voglio che si senta la mia tavola? Gli snowboard all mountain sono altamente versatili, adatti ai principianti e ai riders che amano esplorare una vasta gamma di terreni.

Le tavole direzionali sono progettate per essere guidate nella tua posizione dominante più spesso che in switch. Gli attacchi saranno solitamente posizionati più indietro verso la coda, consentendo ai ciclisti di raggiungere velocità elevate su piste ben preparate. (Da non confondere con all mountain e altri tipi di tavola che presentano uno shape direzionale).

Le tavole da freeride sono per coloro che amano lasciare i battipista e affrontare una vasta gamma di terreni. Gli snowboarder freeride spesso preferiscono cavalcare la loro posizione naturale, quindi le tavole freeride sono spesso impostate per il riding direzionale.

Le tavole da freestyle sono talvolta chiamate anche park board in quanto sono tipicamente più corte, adatte per andare su rail e fare acrobazie. Le tavole da polvere sono ovviamente progettate per triturare la polvere fresca. Più lunghi e più larghi degli altri snowboard, galleggiano facilmente sulla superficie della neve profonda e danno una sensazione di surf.

Profilo

Il profilo del tuo snowboard è quello che vedi quando metti uno snowboard a terra e lo guardi di lato all’altezza degli occhi. Scegliere il profilo giusto per la tua tavola può sembrare scoraggiante ma, nonostante le variazioni ibride e il fatto che a ogni marchio piace usare il proprio linguaggio proprietario per descrivere lo stesso profilo di base, pensiamo che praticamente tutti gli snowboard possano essere assegnati a una delle tre classi di profilo di base: camber, rocker o flat.

Quando si tratta di scegliere la tavola, non esiste un profilo “buono” o “cattivo”. Ogni profilo offre i propri vantaggi e svantaggi. La cosa più importante da capire è come ogni tipo di profilo si riferisce a diversi stili e condizioni di guida in modo da poter scegliere un profilo più adatto a te.

Forma

La forma di uno snowboard è il suo contorno o modello. Simile al profilo, lo shape di una tavola offre vantaggi e svantaggi per ogni stile di riding. Quando si tratta di scegliere uno snowboard, un’importante bivio è decidere se si desidera una tavola ottimizzata per guidare al meglio con il piede anteriore preferito in avanti (direzionale), per guidare lo stesso con entrambi i piedi puntati in avanti (gemello) o da qualche parte in mezzo (gemello direzionale).

Sebbene altre caratteristiche di progettazione come flessibilità, profilo e posizione di appoggio possano anche svolgere un ruolo nel determinare le prestazioni di una tavola in ciascuna direzione, la forma della tavola è un driver primario.

Compatibilità con gli scarponi

I tuoi scarponi sono probabilmente più importanti della tua tavola. È una buona idea assicurarsi di avere un paio di comodi scarponi da snowboard prima di acquistare una tavola. La misura dei tuoi scarponi determinerà la larghezza della tavola. Gli scarponi troppo grandi per la tua tavola cadranno oltre il bordo nel mezzo di una curva e colpiranno la neve. Scarponi troppo piccoli non ti permetteranno di applicare una pressione sufficiente nelle tue curve, diminuendo la reattività.