Quali sono i migliori pastelli a olio professionali?

I pastelli a olio sono un mezzo divertente e vivace che non è solo adatto ai principianti, ma richiede pochissime risorse artistiche aggiuntive per iniziare. Con i loro risultati brillanti e le pennellate pittoriche, non c’è da meravigliarsi se questo è un mezzo su cui molti artisti esperti gravitano dopo aver dipinto con mezzi umidi tradizionali (cioè acrilici e oli) per diversi anni. Un pastello a olio di qualità dovrebbe essere intransigente e contenere un alto carico di pigmenti, un mezzo legante coerente e una gamma diversificata di colori. Ecco una utile guida alla scelta dei pastelli ad olio migliori per te.

I due livelli di pastelli a olio

Come altre forniture artistiche, anche i pastelli a olio sono disponibili in due diversi livello: Artista e Studente. Decidere quale è per te richiede sapere a che punto sei tu e le tue capacità. Dai una rapida occhiata alle due opzioni per una migliore comprensione.

Artista

Il motivo per cui vedi che alcuni pastelli a olio sono definiti come di qualità artistica è che hanno una qualità superiore in termini di prestazioni e pigmenti. In effetti, se guardiamo a ogni aspetto, i pastelli per artisti superano gli altri. Inoltre, i pastelli a olio di qualità artistica sono resistenti all’ossidazione. Contengono più olio che cera nella loro composizione. Caran d’Ache Neopastels, Holbein Artist, Sennelier e Sakura Cray-Pas sono alcuni esempi di pastelli di qualità artistica.

Studente

D’altra parte, i pastelli a olio per studenti hanno pigmenti minori. Contengono anche più cera e meno olio nella composizione. Questo è il motivo per cui sono più convenienti in modo che studenti o artisti con un budget limitato possano accedervi finanziariamente. Ma non tutti i pastelli per studenti hanno compromesso la qualità in larga misura. Ci sono marchi come Mungyo Gallery e Van Gogh che offrono il miglior tipo di pastelli a olio per studenti.

Altri fattori da valutare nella scelta dei pastelli ad olio

Prima di acquistare un set di pastelli a olio, ci sono alcune altre cose che potresti voler prima prendere in considerazione:

Pigmento

Solidità alla luce indica la quantità di luce che può influenzare i pigmenti di queste vernici. Abbiamo tutti un’idea di come i diversi colori riflettono e assorbono la luce. Queste informazioni sono disponibili principalmente nella cartella colori fornita con il set. Pertanto, quando si acquistano pastelli a olio per dipinti seri, suggeriamo di cercare quelli con una cartella colori.

Consistenza

La consistenza dei pastelli dipende interamente dalle tue preferenze. Se stai cercando un look vivace e luminoso, allora quelli con una ricetta cremosa funzioneranno per te. Ma se stai cercando dei contorni adatti ai bambini e buoni per i contorni, vorrai cercare opzioni che si inclinano maggiormente verso il lato difficile.

Individuale o Set

A questo punto, dovresti sapere già l’importanza di acquistare da un marchio che offre sia singoli che set. Il motivo per cui questo è molto importante è che ti farà risparmiare un sacco di soldi e tempo, specialmente quando lavori su un’opera d’arte più grande. Il fatto di dover sostituire lo stesso colore più e più volte non sarà conveniente se non puoi acquistarlo singolarmente. Tuttavia, se sei un principiante che lavora su progetti più piccoli, un set sarebbe la scelta ideale per te.

Strumenti e accessori per pastelli a olio

Carta pastello

La carta pastello è nettamente diversa dalla carta da disegno o da copia standard. Simile per natura alla carta per acquerello, la carta pastello ha molti più denti rispetto ad altre superfici. È attraverso questo dente rialzato che il pastello a olio può effettivamente attaccarsi alla superficie e rimanere fermo.

Oltre ad avere il dente pesante, la carta pastello sarà anche un po’ più pesante. Ciò gli consente di resistere alla pressione del pastello quando viene premuto in profondità nella superficie senza strapparsi o incresparsi. Tuttavia, non tutta la carta pastello è uguale. Marchi come Canson sviluppano carta pastello che ha una varietà di colori di carta per aggiungere un tono dinamico alla tua opera d’arte.

Tortillon

Un tortillon è uno strumento utile per mescolare i pastelli. Non è niente di speciale, ma una carta che è strettamente arrotolata in modo da formare una punta all’estremità che può aiutare l’artista a fondere i colori in modo uniforme.

Spatola di metallo

Una spatola è uno strumento versatile. Può essere utilizzata per sfumare vernici liquide, ma per i pastelli può aiutare nel processo di raschiare via la vernice in eccesso per creare bordi nitidi e puliti.

Trementina

Anche la trementina o altre acquaragia minerali vengono utilizzate per miscelare i colori. Queste soluzioni aiutano a rendere i colori cremosi e morbidi da sfumare. Aiutano anche a rimuovere le macchie pastello che rimangono sulla superficie dopo aver raschiato via le vernici in eccesso.

Se li usi per frullare, puoi usare un pennello e immergerlo nella trementina. Rimuovere il liquido in eccesso e applicarlo sulla zona in cui è necessario sfumare. Ammorbidirà la cera nei pastelli a olio e la renderà migliore per il processo di miscelazione. Nel caso in cui sia necessario pulire le aree in cui si spalmano le vernici, utilizzare un piccolo pezzo di stoffa.

Shaper del colore

Un altro degli strumenti di fusione è lo shaper del colore. È perfetto per l’uso con i pastelli a olio perché la sua forma è molto simile a quella di un pennello. Tuttavia, la punta non ha setole ma ha invece un’estremità in silicone o plastica che è ottima per sfumare aree dettagliate in un dipinto a pastello a olio.

Primer

Un primer è una necessità nel mondo dei dipinti nel suo complesso. Se sei un artista esperto, conoscerai la sorprendente differenza tra i dipinti con e senza un primer. Il primer gioca un ruolo nel risultato di un dipinto. Senza di esso, la tua pittura sarà molto difficile da gestire durante l’intero processo. Creerà problemi quando si cerca di fondere i colori o di lavorare con i tratti per quella materia. Ma se prepari la superficie prima di iniziare, i risultati saranno completamente diversi. Vedrai che è più facile lavorare e il dipinto finito sarà molto allettante.

Lettini per dita

Dato che i pastelli a olio non sono tossici, è assolutamente corretto usare le dita per sfumare. Tuttavia, questo può essere sia un po’ disordinato e naturalmente ha una limitazione (senza dover lavarsi le mani ogni due secondi). Pertanto, potresti prendere dei lettini per le dita se questo è il tuo modo preferito di miscelare. Sono un po’ più puliti e più facili da inserire e togliere.

Pennello

Sebbene questo sarà probabilmente naturale per i pittori a olio, per coloro che hanno usato altri mezzi (ad esempio acrilico o acquerelli), puoi usare uno spirito minerale inodore o trementina come solvente per abbattere il legante nei pastelli a olio. Questo può essere utile per eseguire lavaggi leggeri nel tuo lavoro e per diluire il mezzo.

Alcune domande frequenti sull’argomento

I pastelli a olio devono asciugare?

La parte divertente e talvolta difficile dei pastelli a olio è la loro consistenza principale. Realizzati con un olio non essiccante, non si asciugano mai completamente, il che lo rende ottimo se vuoi lavorare su un pezzo per diversi giorni. Tuttavia, se vuoi mettere un pezzo in magazzino o in mostra, questo può rivelarsi un po’ ingombrante. Pertanto, ciò che molti artisti di pastelli a olio faranno una volta terminato è spruzzare una mano di fissativo sulla superficie. Questo applica una mano che aderisce all’olio e ne impedisce il trasferimento dalla superficie della carta pastello.

I pastelli a olio sono tossici?

I pastelli a olio hanno solo pochi ingredienti. Se c’è qualche tipo di pastello di cui devi essere consapevole, sarebbero i pastelli morbidi. Quelli sono molto più polverosi e possono causare problemi respiratori agli artisti che non lavorano in un’area ben ventilata. I pastelli a olio non si sbriciolano come i pastelli morbidi e quindi non condividono questo problema.

Sai affilare i pastelli a olio?

Dato che i pastelli a olio sono solo una miscela di pigmento, cera e olio, non puoi davvero affilarli fino a un certo punto. Certo, potresti usare un pezzo di carta vetrata o un coltello per formare un bordo, ma il corpo del pastello è piuttosto morbido e diventerà una punta smussata dopo pochi colpi brevi. Il nostro miglior consiglio qui è di abbracciare il mezzo per quello che vale e cercare di non pensarlo come un pastello duro o un pezzo di carbone compresso. Inoltre, se hai bisogno di una sola linea netta, usa il pastello sull’estremità opposta se esiste un bordo dritto.